Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Galleria Dosso Dossi · 11 giugno 2016 - 20 giugno 2016

Mostra di Maria Luisa Genta alla Galleria Dosso Dossi

Dove

Galleria Dosso Dossi
via Bersaglieri del Po, 25, Ferrara

Quando

da 11 giugno 2016 · ore 05.00
a 20 giugno 2016

Maria Luisa Genta espone una personale di pittura dal titolo “Terra e fuoco” alla Galleria Dosso Dossi in Via Bersaglieri del Po 25b dal giorno 11 Giugno al 19 Giugno : l’inaugurazione della mostra è Sabato 11 Giugno alle 17.30. Maria Luisa Genta , professore ordinario di Psicologia dello Sviluppo dell’Università di Bologna, ha fatto ricerche sui comportamenti di relazione madre-bambino e sul bullismo tradizionale ed elettronico nelle scuole. Da molti anni conosce Lipari , dove trascorre gran parte dei mesi estivi: le opere di pittura in esposizione sono grandi finestre aperte sulle isole Eolie, raffigurazioni di come le isole erano un tempo e non sono più, emergendo tuttavia ben vive nel ricordo dell’autrice. I temi proposti dalla esposizione riguardano i doni preziosi della terra ( gli ibischi del sud, le ortensie, gli alberi), le perturbazioni della terra ( le eruzioni dei vulcani, le frane a mare, il fuoco di Stromboli), i diversi volti delle isole ( il rosa del caolino e il nero delle ossidiane), le montagne di pomice candida con le acque turchesi e l’Etna innevata sul mare. La terra è protagonista anche nella sua rabbia distruttiva ( i terremoti, gli eventi sismici) e nelle ferite inferte dall’uomo ( la guerra, gli incendi), rappresentati tutti in una esplosione di colori estremi .Dopo avere fatto ricerca e scritto sui comportamenti umani, l’autrice ha voluto ritornare alle forze fondamentali della vita e della natura con un pittura intesa a esorcizzare la distruzione e la violenza. Nei doni della terra si osservano fiori che esplodono di vita e alberi che catturano e riflettono la luce abbagliante e dorata del Sud: perdersi nella luce e nel colore esorcizzando le forze distruttive ha un benefico effetto sia per chi compie l’atto del creare che per chi osserva l’opera creata. L’intento dell’autrice consiste nel proporre una “ pitture terapeutica” che sia salvifica non solo per chi la compie ma anche per chi la guardi con partecipazione.