Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Zuni Art · 29 ottobre 2014 · ore 22.00

The Shipwreck Bag Show (Xabier Iriondo & Roberto Bertacchini) ::: zuni one more gig

Dove

Zuni Art

Quando

da 29 ottobre 2014 · ore 22.00

Info

Organizzatore:
Zuni Art

Mercoledì 29 Ottobre, ore 21.00

The Shipwreck Bag Show

XABIER IRIONDO e’ il deus-ex-machina di alcuni dei progetti musicali piu’ avventurosi che siano stati concepiti negli ultimi 20 anni in Italia, chitarrista degli Afterhours nonché manipolatore sonoro di progetti come Uncode Duello e A Short Apnea.
ROBERTO BERTACCHINI e’ il batterista di una delle formazioni musicali avantgarde italiane piu’ apprezzate all’estero, gli Starfuckers.
Nel progetto THE SHIPWRECK BAG SHOW Bertacchini canta e suona la batteria, Iriondo suona la chitarra, il basso ed alcuni strumenti autocostruiti. Uno spettacolo diretto e viscerale, garage/blues surreale e primitivo carico di declamazioni libere ed irriverenti, il tutto tradotto in canzoni “storte” e visionarie. Tra il 2006 ed il 2012 realizzano un minicd, due cd ed un un 7’ per svariate etichette indie (WallaceRecords, Brigadisco, LongSongRecords, Phonometak, etc).
Nel settembre del 2014 esce DON KIXOTE.
L’idea di Iriondo e Bertacchini e’ di creare un parallelo tra lo scritto di Cervantes ed il tempo che noi stiamo vivendo.
Lo scopo di Cervantes era di sottolineare l’inadeguatezza degli intellettuali dell’epoca a fronteggiare i nuovi tempi che correvano in Spagna, un periodo storico caratterizzato infatti dal materialismo e dal tramonto degli ideali, e contraddistinto dal sorgere della crisi che dominerà il periodo successivo al secolo d’oro appena conclusosi.
Il primo fine del romanzo, dichiarato esplicitamente nel Prologo dallo stesso Cervantes, è quello di ridicolizzare i libri di cavalleria e di satireggiare il mondo medievale, tramite il “folle” personaggio di Don Chisciotte.
Inoltrandosi nella lettura, subito dopo le prime avventure, Don Chisciotte perde gradualmente la connotazione di personaggio “comico” e acquista uno spessore più complesso. Lo stesso romanzo diventa ben presto molto più che una parodia o un romanzo eroicomico.
Il “folle” cavaliere mostra al lettore il problema di fondo dell’esistenza, cioè la delusione che l’uomo subisce di fronte alla realtà, la quale annulla l’immaginazione, la fantasia, le proprie aspettative, la realizzazione di un progetto di esistenza con cui l’uomo si identifica.

Ingresso 5 € riservato ai soci ARCI

ZUNI
Via Ragno 15, Ferrara
http://www.zuni.it

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!