Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Teatro Comunale di Ferrara, Corso Martiri 5, 44121 Ferrara · 29 gennaio 2016 · ore 17.00

«SENZA VOCE, SENZA OCCHI E SENZA VISO» Alberto Savinio musicista

Dove

Teatro Comunale di Ferrara, Corso Martiri 5, 44121 Ferrara

Quando

da 29 gennaio 2016 · ore 17.00

Info


Ingresso: gratuito

L’edizione 2016 del festival miXXer si presenta in anteprima venerdì 29 gennaio alle 17 al Ridotto del Teatro Comunale “Claudio Abbado”, con un pomeriggio dedicato all’eclettica e fantasiosa personalità di Alberto Savinio (1891-1952), pittore, compositore e musicista. Alberto Savinio, pseudonimo di Andrea De Chirico, fratello minore di Giorgio, trascorre la giovinezza a Parigi dove si accosta ai gruppi di avanguardia e si dedica al balletto, alla musica di scena e da camera; nel secondo dopoguerra, stabilitosi in Italia, cura le scene e i costumi di alcuni allestimenti alla Scala di Milano e collabora in qualità di critico e saggista con prestigiose riviste e testate nazionali.
Il pomeriggio, a cura del festival miXXer, è ideato e promosso dal Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, in occasione della mostra De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie a cura della Fondazione Ferrara Arte in corso a Palazzo dei Diamanti.

Lo storico dell’arte Giuseppe di Natale, curatore della Fondazione Ferrara Arte e di Palazzo dei Diamanti, e il musicologo Nicola Badolato introdurranno il concerto dei docenti e degli allievi del Conservatorio dedicato a composizioni di Savinio, Satie e Poulenc.
In apertura il “surrealismo mediterraneo” di Les Chants De La Mi-mort, Album 1914 di Savinio, nell’interpretazione di Alice Rognini (soprano), Fabio Valente (fagotto) e Davide Finotti (pianoforte e celesta). Di Erik Satie Andrea Ambrosini proporrà Nocturne n. 1 e Martina Danielli e Piergiorgio Vanzini (trombe) Sonnerie pour réveiller le Roi des singes. Martina Danielli e Piergiorgio Vanzini, con Andrea Ambrosini al pianoforte, apriranno poi la parentesi dedicata a Francis Poulenc con Eiffel tower polka; a seguire Le Bestiaire, ou le Cortège d’Orphée, suite del 1919 su poesie di Apollinaire: Stefano Cardi sarà alla guida dell’ensemble composto da Anastasia Cazzola (soprano), Salvatore Trazzera (flauto), Salvatore Pennisi (clarinetto), Fabio Valente (fagotto), Sofia De Falco e Luca Mardegan (violini), Marta Fergnani (viola) e Luca De Falco (violoncello).

L’appuntamento è realizzato in collaborazione con la Fondazione Ferrara Arte, la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara con il contributo di Lions Club Ferrara Host.
L’ingresso è libero.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!