Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Palazzo della Racchetta · 19 giugno 2014 · ore 21.00

Racket Festival. Serata per due scrittori e un cantautore

Dove

Palazzo della Racchetta
Via Vaspergolo 4/6, Ferrara

Quando

da 19 giugno 2014 · ore 21.00

Info


Ingresso: gratuito

Giovedì 19 giugno a Palazzo della Racchetta, dalle ore 21, a ingresso libero e con servizio bar, va in scena il secondo, ricco appuntamento del Racket Festival. Tenendo fede al suo sottotitolo (“Crossing the Arts: Teatro, Musica, Letteratura”) giovedì sera, sul palco allestito all’aperto nel cortile dell’antico Palazzo a 100 metri dal Listone (o nel salone al primo piano in caso di pioggia), si succederanno la presentazione dei due romanzi dei due giovani autori: il ferrarese Stefano Bonazzi e il bolognese Gianluca Morozzi e il concerto dell’altrettanto giovane cantautore ferrarese Giacomo Marighelli, mentre prima e dopo gli avventori potranno visitare le quattro mostre d’arte internazionali inaugurate sabato scorso.
Dopo il successo di critica e di pubblico riscontrato giovedì scorso col primo evento teatrale del Festival (lo spettacolo “Rimani”, con la regia di Roberta Pazi), questo giovedì sono di scena dunque la letteratura e la musica. Apre la serata il ferrarese Stefano Bonazzi che presenta il suo fortunato romanzo “A bocca chiusa” (Edizioni Newton Compton). A bocca chiusa, romanzo d’esordio di Bonazzi, racconta la genesi di un assassino. Un viaggio allucinato tra i deliri del protagonista, che parte da un’infanzia di violenze e privazioni per sfociare in un tragico finale.
Webmaster e grafico, Bonazzi ha esordito nel 2011 con il racconto Stazioni di posta, scelto da Gianluca Morozzi per l’antologia Auto Grill, cui sono seguiti Morsi, contenuto nel volume Il voltatore di pagine, e Primo amore, in Bologna violenta.
Segue Gianluca Morozzi che presenta “Radiomorte” (Guanda); un romanzo dal ritmo serrato in cui l’autore ritrova le atmosfere e la suspense di Blackout, chiudendo tra le quattro mura di uno studio radiofonico un gioco di specchi, di verità, di orrori sepolti nell’idillio dell’Appennino bolognese.
Morozzi, bolognese classe 1971, ha pubblicato i romanzi Dieci cose che ho fatto ma che non posso credere di aver fatto, però le ho fatte, Accecati dalla luce e la raccolta di racconti Luglio, agosto, settembre nero, tutti usciti da Fernandel.
Conclude la kermesse il ferrarese Giacomo Marighelli con “Margaret Lee in Concerto”. Un percorso, come del resto la vita. Si parte dal negativo per arrivare attraverso la purificazione al positivo. Storie personali, storie di cronaca, storie passionali. Giacomo Marighelli come qualunque cittadino, come persona comune, come il proprio vicino di casa. Giacomo Marighelli come Giacomo Marighelli, si pone domande, racconta di se e pregunta a Jodorowsky Alejandro come si può amare, nonostante la negatività ci perpetui.
Presenteranno e interloquiranno coi tre giovani autori il giornalista Michele Govoni e il curatore del Festival Virgilio Patarini.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!