Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Cloister – Galleria d’arte · 20 aprile 2017 · ore 18.30

Presentazione del volume “Reattivo di valle”

Dove

Cloister – Galleria d’arte
Corso Porta Reno 45, Ferrara

Quando

da 20 aprile 2017 · ore 18.30

Info


Ingresso: gratuito

Aperitivo letterario giovedì 20 aprile ore 18:30.

A Cloister Galleria d’Arte, in Corso Porta Reno 45, si terrà la presentazione del volume “Reattivo di valle” (Danilo Montanari Editore, Ravenna, 2017) di Gabriella Montanari e Sergio Monari.

Il volume contiene 33 scatti fotografici, 33 quartine poetiche e 11 acquerelli. Una dichiarazione d’amore, attraverso la fotografia, la poesia e la pittura, ai paesaggi onirici e metafisici delle valli del Delta del Po.

Gabriella Montanari è nata a Lugo nel 1971. Laureata in lettere moderne all’Università di Bologna e diplomata in pittura presso la scuola d’arti ornamentali “San Giacomo” di Roma, è poeta, scrittrice e fotografa. Traduttrice di poesia e narrativa dal francese e dall’inglese, collabora con riviste di critica letteraria, d’informazione e d’arte italiane e francesi. È presidente dell’associazione culturale WhiteFly di Torino. Esordisce in poesia con Oltraggio all’ipocrisia per le edizioni Lepisma di Roma (2012), a cui hanno fatto seguito Arsenico e nuovi versetti (La vita felice, Milano, 2013), Abbecedario di una ex buona a nulla (Rupe mutevole edizioni, Parma, 2015) e Si chiude da sé (Gilgamesh Edizioni, Mantova, 2016); pubblica per Supernova di Venezia (2016) il suo primo romanzo, Donne di cose. Sue poesie, racconti e traduzioni sono raccolte in antologie italiane e internazionali. Attualmente vive e opera in Africa (Togo) e Italia.

Sergio Monari è nato a Bologna nel 1950. Scultore e pittore, le sue prime mostre risalgono alla fine degli anni ’70. Ha esposto sia in Italia, sia all’estero in gallerie e musei. Nel 2002 Sergio Monari fonda con altri artisti l’associazione culturale C.etrA, apre nel suo casolare di Castel Bolognese uno spazio espositivo e crea il Parco della scultura, che ospita in maniera permanente venti opere in evoluzione. Dall’anno accademico 2006/2007 insegna a Cesena Tecniche e materiali della scenografia e Scultura, al corso di Scenografia del melodramma (sede staccata dell’accademia di Bologna).