Caricamento Eventi

« All Events

Cloister – Galleria d’arte · 2 maggio 2017 - 31 maggio 2017

OLTRE L’INGANNO CONSUETO

Dove

Cloister – Galleria d’arte
Corso Porta Reno 45, Ferrara

Quando

da 2 maggio 2017 · ore 18.30
a 31 maggio 2017 · ore 19.30

Info


Ingresso: gratuito

CLOISTER Galleria d’Arte ospita “Oltre l’inganno consueto” mostra personale di GIANNI GUIDI.

Inaugurazione martedì 2 maggio 2017 ore 18.30 con la presentazione di Gianni Cerioli.
Sino a mercoledì 31 maggio.

Forse un mattino andando in un’aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore di ubriaco.
Poi come s’uno schermo, s’accamperanno di gitto
alberi case colli per l’inganno consueto.
Ma sarà troppo tardi; ed io me n’andrò zitto
tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto.

Eugenio Montale

GIANNI GUIDI nasce a Bologna l’11 Settembre 1942. Compie gli studi artistici prima a Ferrara, presso l’Istituto d’Arte “Dosso Dossi”, poi a Bologna, all’Accademia di Belle Arti.
Inizia l’attività artistica come pittore per dedicarsi, intorno agli anni ’80 alla scultura a bassorilievo in cera, ancora legato al linguaggio pittorico dal quale proviene. Negli anni ’90 predilige l’uso della terracotta e di altri materiali, come ferro, legno e tessuto. In quest’ultima fase,i temi e le forme si distaccano definitivamente dalla precedente ricerca pur mantenendo un’uniformità di stile. All’attività artistica ha affiancato l’insegnamento preso l’Istituto d’Arte “Dosso Dossi” di Ferrara, fino al 1997. Vive e lavora a Ferrara.

CRITICA
“…il fare è sfida e piacere,con qualunque materiale, anche il più umile:
Guidi lavora come lo scultore antico alla ricerca della perfezione sublime perché sa che l’identità tra forma e idea può essere perseguita solo quando entrambe sono spinte al livello più alto possibile.
Per testimoniare l’invisibile è necessario sondare al meglio la visibilità: nell’arte, il passaggio dell’anima ha bisogno di un corpo su misura(…), è compiaciuto nel catturare sensazioni dentro le fibre dell’universo che gli è più vicino.
E, ponendosi incondizionatamente al loro seguito, l’Artista si addentra nella natura e nella storia, fiuta le tracce della bellezza e ce ne addita i segni”
Da:” Custodi del tempo inquieto” di Valeria Tassinari.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!