Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Centro storico · 25 aprile 2014 · ore 17.30

LiberAzione, azione teatrale urbana per ricordare il 24 aprile 1945

Dove

Centro storico
piazza della Cattedrale, Ferrara

Quando

da 25 aprile 2014 · ore 17.30

Come ogni anno in occasione del 25 aprile, il Gruppo Teatro Comunitario di Pontelagoscuro coordinato da Antonio Tassinari sarà in strada a Ferrara con LiberAzione, azione teatrale urbana per ricordare il 24 aprile 1945.

La partenza è programmata alle ore 17.30 da Piazza Verdi con proseguimento lungo Via Carlo

Mayr, Corso Porta Reno, Corso Martiri della Libertà, Piazza Savonarola e conclusione in Corso

Martiri della Libertà, all’altezza di Piazza Trento e Trieste.

L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Teatro e Comunità e l’ANPI di Ferrara,

con il sostegno di Teatro Nucleo, SPI-CGIL Ferrara, fondazione l’Approdo, La Società a Teatro ed

il patrocinio del Comune di Ferrara.

Anche quest’anno, in occasione del 25 aprile, il Gruppo Teatro Comunitario Pontelagoscuro,

coordinato dall’attore e regista Antonio Tassinari, torna a far rivivere per le strade del centro di

Ferrara il momento in cui in Italia finivano la guerra ed una dittatura ventennale e la gioia della

popolazione ferrarese esplodeva in una festa senza limiti.

La liberazione di Ferrara è avvenuta per la precisione il 24 aprile 1945, un martedì. Un’insurrezione

popolare precedette di pochi giorni l’entrata in città delle truppe dell’VIII armata britannica e

della V armata americana che, oltrepassando il Po di Volano, giunsero per prime ad occupare il

capoluogo estense. Un anonimo cronista di quei fatti ha scritto: «La gente per strada saluta e si

accalca intorno ai soldati per salutarli, le donne li baciano, altre alzano in alto i bambini perché

possano vedere ed essere visti (…) C’è chi ride, chi piange, chi sta in disparte. La gente sta alle

finestre e saluta e getta fiori. Hanno messo le coperte come si fa quando ci sono le processioni.

Dove ci sono belle donne, c’è chi si ferma e dalla strada canta canzoni d’amore accompagnandosi

con la chitarra e strumenti di fortuna».

Dalle voci lontane di quei giorni, dalle fotografie, dai canti popolari, dalle memorie di chi già

c’era e vide lo scoppio di quella festa d’aprile, da tutti questi frammenti di memoria prende le

mosse l’azione urbana LiberAzione. Non uno spettacolo da guardare seduti, nè da recitare tra le

mura protette di un teatro, ma una festa improvvisa, incerta, caotica, affollata, in cui il confine

tradizionale che separa attori e spettatori traballa ad ogni istante, ad ogni metro, ad ogni canto.

Riflettendo sul significato del 25 aprile in occasione della prima edizione di LiberAzione, il

presidente di ANPI Ferrara Daniele Civolani, promotore di questa iniziativa, ha scritto: «Un mondo

era scomparso e ce n’era uno tutto da rifare, in pezzi, pieno di macerie reali e ideali, c’erano lacrime

e sofferenze, la terribile solitudine che dà la mancanza di chi se n’è andato, ma c’era la vita e si

poteva guardare avanti e di nuovo sperare in un mondo migliore, più giusto per tutti. In pratica non

finiva la guerra, cominciava la pace. Ecco, ricordare quel giorno, quel 24 aprile in cui gli inglesi

passarono il Volano ed entrarono in città per Porta Romana, Via XX Settembre, Carlo Mayr, Porta

Reno, per arrivare infine in piazza fra ali di gente che apllaudiva e urlava di gioia, ecco, ricordare

non può essere solo celebrazione o cerimonia, deve essere gioia e gioco, musica e canto, deve

essere di nuovo gente in strada a cantare, a ridere, a mangiar cioccolata e a far la corte alle ragazze».

L’edizione 2014 di LiberAzione offre alla città di Ferrara una festa itinerante che, a partire dalle ore

17.30, da Piazza Verdi si snoderà lungo le principali strade del centro cittadino, toccando alcuni dei

luoghi simbolo della resistenza ferrarese, per culminare, quest’anno, in Corso Martiri della Libertà,

accanto a Piazza Trento e Trieste, dove saranno offerti al pubblico pane e salame e vino buono.

L’iniziativa è frutto della collaborazione tra l’associazione Teatro e Comunità e ANPI Ferrara, con

il sostegno di Teatro Nucleo, SPI-CGIL Ferrara, fondazione l’Approdo, La Società a Teatro ed il

patrocinio del Comune di Ferrara.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!