Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Palazzo Diamanti · 23 maggio 2014 · ore 21.00

La forza delle note, l’emozione della musica

Dove

Palazzo Diamanti
via Ercole I d'Este, 21, Ferrara

Quando

da 23 maggio 2014 · ore 21.00

Fabio Rossato – Fisarmonica

Mattia Martorano – Violino

Andrea Boschetti – Chitarra ritmica

Alessandro Turchet – Contrabbasso

Cos’hanno in comune l’ensemble friulano-veneto Blue Naïf con il pittore francese Henri Matisse? Una curiosa

domanda a cui sarà possibile rispondere venerdì 23 maggio quando, a partire dalle 21.30, la band si esibirà nella

straordinaria cornice del giardino di Palazzo dei Diamanti. Acquistando il biglietto della mostra Matisse, la figura per

quella serata, il pubblico avrà l’opportunità di visitare la rassegna e di assistere al concerto. Un’iniziativa organizzata

dal Gruppo dei 10, come appendice della ricca rassegna musicale Tutte le Direzioni in Springtime, in collaborazione con

la Fondazione Ferrara Arte.

Come sottolinea il titolo della mostra, per Matisse la musica diventa colore e le note si trasformano in linee in

movimento. La sua pittura, infatti, mostra alcuni tratti tipici del jazz, dal ritmo all’improvvisazione. “L’artista sapiente

deve saper dimenticare la tecnica e conservare la freschezza dell’istinto” scrive l’artista, portando ad esempio le sue

carte ritagliate come “improvvisazioni cromatiche e ritmate”. Se la volontà di Matisse era quella di usare la propria

grafia come “sfondo sonoro”, uno stesso orientamento si può ritrovare nella nota band Blue Naïf. Composta da

quattro apprezzatissimi musicisti (Fabio Rossato alla fisarmonica, Mattia Martorano al violino, Andrea Boschetti

alla chitarra ritmica e Alessandro Turchet al contrabbasso), il quartetto riprende la tradizione europea sviluppando

un’esperienza artistica inaugurata dallo storico apogeo del jazz parigino negli anni Trenta e Quaranta. L’ensemble

si caratterizza, infatti, per la tipica ritmica swing realizzata dalla pulsazione di chitarra e contrabbasso, ma anche

per la contaminazione esplicita del linguaggio jazzistico afro-americano con idiomi di provenienza folklorica e

popolare, nonché per il riferimento all’immaginario sonoro proprio del repertorio fisarmonicistico del Valsé Musette.

Influenzata dall’esperienza dei più moderni e autorevoli progetti artistici del jazz francese, diretti da immaginifici

maestri come Galliano, Lagréne, Lockwood, l’estetica proposta permette di liberare l’invenzione solistica di violino e

dell’accordeon, intercalati da un inconsueto ruolo virtuosistico dello stesso contrabbasso, entro uno spettro emotivo

È in programma un secondo appuntamento giovedì 5 giugno. Protagonista sarà questa volta l’inedito ensemble Icarus

Quartet che coinvolgerà ancora una volta gli spettatori in un suggestivo dialogo tra l’arte di Matisse e la musica jazz.

Il concerto non si potrà prenotare, i posti andranno a esaurimento. La mostra rimarrà aperta fino alle 24.00 (chiusura

biglietteria 23.30), permettendo al pubblico di visitarla sia prima che dopo il concerto.

Ufficio Informazioni e Prenotazioni Mostre e Musei

0532 244949, diamanti@comune.fe.it

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!