Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Porta degli Angeli · 13 gennaio 2014 - 27 gennaio 2014

“IMPETO GEOMETRICO” personale di LUCA SOVERINI

Dove

Porta degli Angeli
Corso Ercole I d'Este, Ferrara

Quando

da 13 gennaio 2014 · ore 05.00
a 27 gennaio 2014

impeto_geometrico_retro

“IMPETO GEOMETRICO” personale di LUCA SOVERINI

Sarà possibile visitare la mostra “Impeto geometrico” fino al 26 gennaio ai seguenti orari:
da Giovedì a domenica ore 17.30 – 19.30, Sabato e domenica anche di mattina ore 10.30 -12.30

Sabato 11 gennaio alle ore 18.00, nello spazio espositivo della Porta degli Angeli, sulle Mura estensi, si terrà il vernissage della personale pittorica “Impeto geometrico” del giovane artista ferrarese Luca Soverini. La mostra è organizzata dall’Associazione di promozione sociale “Ferrara Video&Arte”, in collaborazione con la R.T.A. Porta degli Angeli ed è curata da Vitaliano Teti.

Diplomatosi grafico pubblicitario, Luca Soverini è un pittore autodidatta. Nella sua poetica, che mescola astrattismo e figuratismo irregolare, troviamo alcuni elementi ricorrenti: parole e testi del linguaggio scritto ed evocazioni di temi musicali. Entrambi i linguaggi, anche se il primo s’impone come segno forte ed evidente, sono fonte d’ispirazione e creazione sulla tela.
Le parole, le frasi presenti in tutta una serie di quadri, sono interamente elaborazioni dell’artista: poesie, pensieri, visioni interiori ecc, sono un flusso di coscienza libero, puro, naturale. Un flusso immaginativo in cui la scrittura accompagna e s’inserisce nella pittura.
Si tratta spesso di frasi astratte come i quadri, di pensieri quasi apocalittici dettati dall’istinto.
In certi casi frasi e poesie hanno dato il via alla creazione di un nuovo quadro. Viceversa, alcune opere su tela hanno richiamato necessariamente il segno scritto per essere complete.

“In definitiva la mia pittura potrei quasi definirla un concerto di parole, suoni e colori” afferma Soverini.
Il titolo della mostra “Impeto Geometrico” è la presa d’atto di un ossimoro. Impeto e geometrico sono uno parte dell’altro, uniti dalla loro radicale diversità. Un binomio creato appositamente per evidenziarne gli aspetti più opposti, divergenti ma allo stesso tempo per sottolinearne la possibile coesione. Impetuoso è anche il voler rappresentare con colori e forme un’emozione, un sentimento di libertà. Libertà talvolta rinchiusa, incatenata da barriere architettoniche materiali o semplicemente mentali delle quali ci circondiamo.

Nei suoi quadri, Soverini cerca di liberare l’istinto, l’intuizione, la sperimentazione, per giungere ad una capacità di superare gli schemi e le convenzioni che la società contemporanea ci impone quotidianamente. Ciò è più facile rintracciarlo nelle figure irregolari presenti in una serie di quadri dell’esposizione, dove si rincorrono echi del Munch dell’Urlo.
La mostra che apre sabato fissa una tappa importante del percorso creativo del giovane artista ferrarese, un percorso ancora tutto in divenire ma con alcune tendenze già chiare e definite.

Sarà possibile visitare la mostra “Impeto geometrico” fino al 26 gennaio ai seguenti orari:
da Giovedì a domenica ore 17.30 – 19.30, Sabato e domenica anche di mattina ore 10.30 -12.30.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!