Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Palazzo Bonacossi · 6 aprile 2016 · ore 17.15

IL PAESAGGIO PERCEPITO. UN NUOVO MODO DI PENSARE I LUOGHI

invito 6 aprile 2016 il paesaggio percepito

Dove

Palazzo Bonacossi

Quando

da 6 aprile 2016 · ore 17.15

Info


Ingresso: gratuito

Mercoledì 6 aprile 2016 – ore 17.15
Palazzo Bonacossi, Via Cisterna del Follo, 5 Ferrara.
ne parla: PAOLA BONORA, geografa, membro della Società dei Territorialisti.

Il paesaggio è la grande opera monumentale e collettiva entro cui scorre il filo della storia. In esso, fin dai tempi più antichi, natura e cultura si sono intrecciate, disegnando un gigantesco mosaico in cui si riflette l’abitare umano, fatto di necessità e sopravvivenza, di abilità e ingegno, di una tenace e operosa volontà di incidere e modellare il proprio ambiente di vita.

Questa consapevolezza è diventata valore fondamentale con la Convenzione Europea del Paesaggio del 2000, ratificata nel nostro Paese qualche anno dopo, che afferma e tutela una nuova idea di bene paesaggistico, identificando in esso quella “parte di territorio così come è percepita dalle popolazioni, il cui carattere deriva dall’azioni di fattori naturali e/o umani e dalle loro interrelazioni”.

Una concezione che, come scrive Paola Bonora in una delle sue più recenti pubblicazioni, “pone al centro il senso di appartenenza degli abitanti e intende il paesaggio come prodotto sociale stratificato e dinamico entro cui le popolazioni maturano un vincolo identitario e sentimentale” e sono chiamate a partecipare alla costruzione della qualità della vita collettiva e degli ecosistemi.

Un’idea di paesaggio che implica perciò un profondo cambiamento di rotta nella cultura dell’abitare i luoghi e nelle politiche di governo dei territori, che esige una nuova consapevolezza collettiva, ossia che le risorse “non sono soltanto costrutti materiali o servizi, ma anche atmosfere, percezioni, stati d’animo, tensioni emotive”, quelle che il paesaggio può e deve continuare a regalarci.

Nel corso dell’incontro sarà proiettato:

QUANDO IL PO È DOLCE, di Renzo Renzi, con la collaborazione
di Sergio Zavoli, 1951
Il documentario fornisce un quadro delle condizioni di vita nelle Valli del Delta negli anni del dopo-guerra: dai bunker tedeschi nel Bosco della Mesola usati come abitazioni, all’analfabetismo dilagante, al lavoro scarso e mal pagato, e ai curiosi aspetti di costume, come quello di sposarsi dopo la nascita dei figli e soltanto quando si era in grado di mantenerli.
*Il filmato è stato concesso dal Centro di Documentazione cinematografica del Delta del Po.

Paola Bonora, è stata docente ordinario di Geografia e Comunicazione del Territorio, alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna. E’ membro del Comitato Scientifico della Società dei Territorialisti, ONLUS che promuove la valorizzazione dei luoghi come base della conoscenza e dell’azione territoriale.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!