Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Salone della Musica di Palazzo Bonacossi · 11 marzo 2014 · ore 18.00

I CONCERTI DI PALAZZO BONACOSSI: “SEI SOLO”

Dove

Salone della Musica di Palazzo Bonacossi
via Cisterna del Follo 5, Ferrara

Quando

da 11 marzo 2014 · ore 18.00

Info

Organizzatore:
Conservatorio Frescobaldi

Salone della Musica di Palazzo Bonacossi

Martedì 11 marzo 2014 – ore 18

I CONCERTI DI PALAZZO BONACOSSI

“SEI SOLO”

Perpich 2

ALESSANDRO PERPICH PROPONE LA PRIMA PARTE

DELL’ESECUZIONE INTEGRALE DELLE SONATE E PARTITE

PER VIOLINO SOLO DI J. S. BACH

prof. Alessandro Perpich – violino

Martedì 11 marzo alle 18 al Salone dei Concerti di Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo,

5) terzo appuntamento con l’edizione 2014 de I concerti di Palazzo Bonacossi: una rassegna di

pomeriggi musicali che vedrà protagonisti i docenti del Conservatorio “G. Frescobaldi”, interpreti

di repertori noti al grande pubblico come di pagine di raro ascolto. Il progetto nasce dal desiderio

dei docenti del Conservatorio di avviare un ciclo di concerti “a chilometri zero”, unito alla volontà

di portare la musica nei contesti più suggestivi della città, contribuendo alla loro conoscenza e alla

loro valorizzazione; da qui la proficua collaborazione con i Musei Civici d’Arte Antica di Ferrara.

Il prof. Alessandro Perpich, docente di violino al Conservatorio “G. Frescobaldi”, proporrà la

prima parte dell’esecuzione integrale delle Sonate e Partite per violino solo di Johann Sebastian

Bach, caposaldo fondamentale della letteratura violinistica. La raccolta fu portata a termine nel

1720; all’epoca Bach ricopriva l’incarico di Kappellmeister alla corte di Cöthen e, libero da incarichi

legati alla liturgia, fu in grado di dedicarsi a tempo pieno alla composizione strumentale. La silloge,

sebbene prova palese della maestosa ricchezza dei mezzi formali dell’autore, rimase inedita per tutta

All’arco del prof. Perpich saranno affidate la Sonata I in Sol minore BWV 1001, la Partita I in Si

minore BWV 1002 e la Sonata III in Do maggiore BWV 1005.

Alessandro Perpich, nato a Firenze, ha intrapreso giovanissimo lo studio della musica sotto la

guida del padre e si è diplomato a pieni voti e lode in violino al Conservatorio di Venezia e in viola

al Conservatorio di Bari. Ha studiato inoltre con Vaclav Benda al Conservatorio di Praga e con

Wilhelm Waltz all’Accademia di Pommersfelden, in Germania. Ventenne ha frequentato i corsi

di musica da camera di Adriano Vendramelli e di violino di Corrado Romano, conseguendo la

massima votazione all’esame finale all’Accademia Internazionale di Biella. Ha quindi proseguito

gli studi con Romano al Conservatorio di Ginevra sino a ottenere il Premier Prix de Virtuosité.

Ha tenuto concerti in USA, Sudamerica, Asia, Europa (Festival di Salisburgo, Salle Pleyel e Opera

Garnier di Parigi, Avery Fisher Hall di New York, Ravinia Festival di Chicago, Tanglewood –

Boston, Musikverein di Vienna, Coliseum di Buenos Aires, Teresa Carreno di Caracas, Suntory

Hall di Tokio, Scala di Milano).

Il suo interesse verso la musica contemporanea lo ha visto collaborare con compositori dalle più

diverse tendenze quali Manzoni, Razzi, Sifonia, Sciarrino, Cardi, Gervasoni, Rotili, Desiante. Nel

1987 è stato invitato ad eseguire a Roma L’Elogio per un ombra di Goffredo Petrassi, alla presenza

Con il regista Massimo Smuraglia ha realizzato il lungometraggio per il Giorno della

Memoria Wstawac (collaborazione della Scuola di Cinema “Anna Magnani” di Prato, della

Provincia di Arezzo e del Comune di Terranuova Bracciolini).

Incide per Bongiovanni (Divertimenti per due violini di P. Bini, integrale dell’opera strumentale di

G. Giordani) e per EPR (integrale delle Sonate di Grieg per violino e pianoforte ).

Per un decennio ha collaborato con il Festival Musicale Piceno nella ricerca musicologica e alla

riscoperta artistica di compositori marchigiani quali Alaleona, Bini, Marchetti, Vecchiotti, Giordani,

Brunetti, Sieber. Dal lavoro sono nati 5 CD .

Con l’ensemble d’archi La Corte Sveva di cui è fondatore, ha inciso vari dischi e suonato alla

presenza di Carlo Azeglio Ciampi. Il primo CD porta musiche di Vivaldi, Bach, Mozart, Paganini.

L’ultimo, dedicato a Vivaldi e Dall’Abaco, è frutto del Premio Speciale della Fondazione “Masi” al

Concorso Internazionale “G. Zinetti”.

Dal 1995 è direttore artistico del Festival Musicale Savinese Festival delle Musiche.

È stato docente di violino al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, “E. R. Duni” di Matera e “G.

Verdi” di Como; attualmente insegna al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara. Molti fra i suoi

allievi hanno vinto primi premi in Concorsi Nazionali e Internazionali.

Suona su un Tommaso Carcassi del 1757 e un Tommaso Landolfi 1750.

Il secondo appuntamento dell’esecuzione integrale delle Sonate e Partite per violino solo di Bach

sarà martedì 15 aprile. I Concerti di Palazzo Bonacossi prosegue mercoledì 19 marzo con il recital

pianistico del prof. Luigi Di Ilio.

Per informazioni: 0532 207412 – www.conservatorioferrara.it.

Per essere costantemente informati sulle attività del Consercatorio di Ferrara è possibile iscriversi

alla newsletter, contattando l’indirizzo produzioni@conservatorioferrara.it.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!