Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Parco Giordano Bruno · 25 giugno 2016 - 4 luglio 2016

Giardino d’estate 2016 (GAD UP!) – Programma completo

giardinodestate2016_web

Dove

Parco Giordano Bruno
Piazzale Giordano Bruno, Ferrara

Quando

da 25 giugno 2016 · ore 05.00
a 4 luglio 2016

giardino_estate_2016_pieghevole_1 giardino_estate_2016_pieghevole_2

Seconda edizione del Festival “GIARDINO D’ESTATE, che si terrà dal 25 giugno al 3 luglio e dall’8 al 17 luglio presso il piazzale Giordano Bruno, organizzato da Arci Casaglia e Arci Bolognesi.

Il Festival, che rientra tra le progettualità dell’Ufficio Sicurezza Urbana e del Centro di Mediazione Socialedel Comune di Ferrara, è reso possibile grazie a un Accordo di Programma tra il Comune e la Regione Emilia Romagna e alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Turismo e Giovani.

Il Festival, oltre a proporre una selezione musicale e di ristorazione di alto livello, a cura di Arci Bolognesi e Arci Casaglia, si propone anche come “contenitore” di eventi e iniziative delle associazioni, delle forze sociali e dei residenti del Quartiere Giardino che, rispondendo numerosi, hanno arricchito la programmazione con i loro contributi.

Il Festival gode infatti di iniziative organizzate dalle associazioni del territorio e non solo: Arci Ferrara, Anolf, Associazione Binario 01 e Cargo, Collettivo Tango, Consiglio delle Comunità Straniere, Associazione Comitato Zona Stadio, cooperativa ALPACA, Urban Center, Listone Mag, Factory Grisù, Contrada di San Giacomo, ADO, Centro Interculturale Italo – Cinese, Centro di Promozione Sociale “Acquedotto”, Croce Rossa Italiana, Polizia Municipale, Ascom Ferrara, Palestra Cocoon, Car Club 500 Occhiobello, Pole Dance Ferrara, ChiaraMilla, COPRESC Ferrara, Vespa Club Ferrara, Il Baule Volante, Associazione Cittadini del Mondo, Centro Italo – Cinese, Consiglio delle Comunità Straniere.

Il Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara ha promosso e gestito la “rete” dei soggetti interessati.

Al Festival collaborano anche i ragazzi stranieri che hanno partecipato al progetto COMUNIC(A)ZIONE, promosso dal Centro di Mediazione in collaborazione con ANOLF Ferrara, CPIA e Regione Emilia Romagna. Dopo aver partecipato a una serie di conversazioni informali con i residenti della zona e a diversi incontri di orientamento ai servizi, i ragazzi, soprattutto di origine nigeriana, si occuperanno a titolo volontario di fare allestimento e disallestimento del Festival, oltre a piccoli lavori di pulizia quotidiana. Ciò rappresenta un’ulteriore occasione di conoscenza reciproca tra questi ragazzi, i residenti e i frequentatori del Festival.

Ad aprire il Festival è ARCI CASAGLIA con la sua proposta “G.A.D. UP“, dal 25 giugno al 3 luglio. Il titolo rappresenta un invito al quartiere ad essere vivo e vitale e a partecipare alla riappropriazione degli spazi.

Lo sport è protagonista fin dall’inizio con i corsi proposti ogni mattina dalla Palestra Cocoon: difesa personale, total body, allenamento funzionale, zumba fitness, difesa personale.

L’associazione Cittadini del Mondo, invece, propone la scuola di cricket nei giardini del parco, sabato 25 giugno dalle 16.

Spazio all’animazione per bambini con “Pompieropoli” (domenica 26 giugno ore 9), manifestazione gratuita che ha lo scopo di affiancare il lavoro che l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco porta avanti da tempo, insieme a percorsi e visite guidate dedicati alle scuole, con lo scopo di sensibilizzare i bambini nei confronti del tema della sicurezza. I bambini saranno coinvolti in percorsi ludico-didattici di spegnimento e di salvataggio e si potranno vedere i Vigili del Fuoco in azione e in allenamento.

La Cooperativa Alpaca propone, mercoledì 29 e giovedì 30 giugno, un laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni, “tipi di gente”, che avrà come obiettivo quello di utilizzare l’illustrazione per indagare la realtà del quartiere e delle persone che lo vivono.

La Polizia Municipale martedì 28 giugno propone invece un laboratorio di educazione stradale per bambini; il 3 luglio ChiaraMilla propone un’esperienza di pet therapy aperta a tutti.

La Croce Rossa Italiana sarà presente sabato 2 e domenica 3 luglio con propri stand, dimostrazioni e lezioni di primo soccorso.

Il gruppo teatrale “Il Baule Volante” proporrà uno spettacolo teatrale per bambini e a ingresso libero, previsto per lunedì 27 giugno alle 21.

Caccia al cartello” è un evento di scoperta del territorio in bicicletta, organizzata da Polizia Municipale e Comitato Zona Stadio: 4 cartelli stradali da individuare in un’ora e mezza di tempo massimo. Aperta a tutti, si tratta di una competizione a squadre. Per info e iscrizioni: Centro di Mediazione (centro.mediazione@comune.fe.it, tel. 0532/770504).

Ferrara Mia, invece, proporrà la sua Festa Finale il 29 giugno insieme ai gruppi di cittadini che hanno partecipato al percorso proposto da Urban Center del Comune di Ferrara: si proporrà una cena comunitaria, la proiezione del video che documenta il percorso di quest’anno e musica dal vivo.

Durante il Festival si terrà il ritrovo 500 club (sabato 25 giugno) a cura del car Club di Occhiobello, un raduno motociclistico (domenica 26 giugno), e il Raduno Vespa Club di Ferrara (domenica 3 luglio).

Martedì 28 giugno si terrà invece una passeggiata per il quartiere, dalle ore 20, con l’intento di illuminare il quartiere Giardino e per favorire la conoscenza tra le persone.

La musica è protagonista fin dal primo giorno, con una proposta musicale a cura dell’Associazione Binario 01Tra i gruppi musicali confermati, ci saranno: Duo Orkestra, Funambolico Maracchi, Farhenheit 451, Road to Funk, Giacomo Marighelli, Montezuma, Love the Unicorn, Karadell e Poltronieri Sax Machine.

Durante il Festival “GAD UP” sarà a disposizione la cucina della sagra di Casaglia; in particolare, per lunedì 27 giugno la proposta si arricchirà con pinzini e salumi e mercoledì 29, invece, la cucina servirà anche i “Balanzoni” (tortelli con besciamella e ragù) della Sagra di Casaglia.

Dall’8 al 17 luglio invece sarà la volta di ARCI BOLOGNESI con il Festival “ROOTS”: un viaggio tra le radici della musica e le radici del quartiere.

Nei giorni del Festival viene proposta, grazie alla collaborazione con il Centro Interculturale Italo Cinese, la mostra fotografica”ORIENTarsi VERSO EST” di Andrea Cacciari insieme ad Associna dell’Emilia Romagna. Il progetto è volto a valorizzare e promuovere la cultura cinese, ricca di tradizioni, costumi, arte, storia e paesaggi magnifici.

Nel Festival trova posto anche il tango, con una passeggiata di tango a cura di Aps Collettivo Tango, il 14 luglio alle 21.

Anche l’Associazione Comitato Zona Stadio partecipa al Festival con uno stand informativo e l’organizzazione di una cena di quartiere prevista per sabato 9 luglio, dalle 19.30. Contribuisce anche con una serata di esibizione di gruppi musicali giovanili del Quartiere, dal titolo: “Music GAD: gradevole atmosfera d’insieme”, l’ 11 luglio, insieme al il gruppo musicale “Gli Allocchi”.

Il Consiglio delle Comunità Straniere conclude il Festival, il 17 luglio dalle 19.30 con la “Cena dei popoli”, in cui ogni associazione che fa parte del Consiglio contribuirà con una serie di piatti e bontà culinarie caratteristiche del proprio paese d’origine. A seguire il live di Onda Curaçao.

Durante i giorni del festival verranno proposti solo vini di produzione a marchio bio e birre provenienti da micro-birrifici artigianali. Si terrà una degustazioni di birre artigianalimercoledì 13 luglio dalle 19, a cura del birrificio Bellazzì, seguito da un momento di “guida all’ascolto”, dal rock al blues: si condurranno gli ascoltatori in un viaggio dalle radici della musica alle nuove sonorità.

La palestra Pole Dance Ferrara domenica 10 luglio arricchisce il Festival con l’esibizione delle allieve, che proporranno appunto pole dance, così come twerking e burlesque. Il 10 luglio si terrà anche la Finale degli Europei di Calcio e per l’occasione sarà allestito uno schermo, per vedere insieme la partita.

Il COPRESC, Coordinamento Provinciale degli Eni di Servizio Civile, il 15 luglio festeggerà insieme ai ragazzi che stanno per concludere il loro anno di Servizio Civile, un’occasione per riflettere sull’esperienza vissuta.

Arci Bolognesi inoltre garantisce buona musica con i live Reggae Dub Roots Music, Bitter Conuts Dead Fire, Le Iene (che il 13 e 15 luglio proporrà un laboratorio musicale gratuito per bambini) e vari dj set.

Le INIZIATIVE TRASVERSALI ai due Festival sono le seguenti: un laboratorio creativo e di uncinetto, condotto da Ombretta Pasetti, martedì 28 giugno e martedì 12 luglio. Ombretta inoltre sarà disponibile, per tutti i pomeriggi del Festival, ad accontentare chiunque abbia un’idea creativa e la voglia mettere in pratica.

Listone mag propone l’iniziativa “Backup di un quartiere” che, come per “Backup di un a piazza” di giugno 2015, si pone l’obiettivo di comporre una “narrazione collettiva” del Quartiere Giardino. Redattori, fotografi e videomaker under35 di Listone Mag saranno impegnati a raccogliere e condividere le voci e i volti del Quartiere attraverso interviste e reportage, coinvolgendo residenti, passanti, lavoratori, italiano e stranieri: tutto il variegato mondo che ogni giorno popola appunto il quartiere. La presentazione pubblica del progetto si terrà giovedì 30 giugno; la redazione sarà a disposizione sotto a un apposito gazebo per raccogliere le diverse storie venerdì 1 luglio. Chiunque potrà partecipare all’iniziativa con i propri racconti e i propri ricordi.

La restituzione del progetto avverrà nei giorni 13 e 14 luglio.

Anche il Centro di Promozione Sociale “Acquedotto” propone diversi appuntamenti con lo yoga, lo shiatsu, la difesa personale e la dimostrazione del gioco di carte “vegetables”, per tutta la durata del Festival “Giardino d’Estate”. Inoltre sarà presente con un proprio stand informativo.

Tutti i laboratori sono gratuiti ma è consigliabile l’iscrizione, da effettuarsi presso il Centro di Mediazione.

Un ringraziamento speciale ad ANOLF che ha sponsorizzato il Festival.

Il Festival “Giardino d’Estate” si inserisce in ricco calendario di iniziative ed eventi sul Quartiere Giardino, che l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le realtà associative del territorio, propone per l’estate 2016, nell’ottica di stimolare la coesione sociale nelle aree più sensibili e l’occupazione positiva degli spazi.

Pagine Facebook dedicate:

Giardino d’Estate

GAD UP

Centro Mediazione

Fotografa il tuo Festival”: chi partecipa al Festival può pubblicare le proprie foto su Instagram utilizzando l’hashtag #giardinodestate2016. Le foto verranno ripostate sui social sopraindicati e alla conclusione del Festival verrà scelta la foto migliore.

Per info:

Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara – Progetto Ferrara Città Solidale e Sicura

Viale Cavour 177 (Grattacielo) e Piazzale Castellina 5

tel. 0532/770504

centro.mediazione@comune.fe.it

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!