Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
La Feltrinelli,Ferrara · 17 marzo 2017 · ore 17.30

“E Cascella dribblava… – Quando la Spal e la vita erano sogno” Faust Edizioni

Dove

La Feltrinelli,Ferrara

Quando

da 17 marzo 2017 · ore 17.30

Il nuovo libro di Paolo Negri racconta l’ingresso di un ragazzo nella vita adulta – in una Ferrara che non c’è più – e l’indimenticabile Spal che sfiorò la serie A nel 1976, ultimo anno del ‘presidentissimo’ Mazza

Venerdì 17 marzo, alle ore 17.30, presso la libreria Feltrinelli (via Garibaldi 30, Ferrara) si terrà la presentazione del nuovo libro di Paolo Negri “E Cascella dribblava… – Quando la Spal e la vita erano sogno” (Faust Edizioni, collana di sport ‘Eupalla’).

Il volume, corredato di suggestive fotografie in gran parte inedite della Spal degli anni ’70, si fregia della prestigiosa prefazione di Massimo Callegari (conduttore Mediaset, ferrarese, ex calciatore nelle giovanili della squadra bianco-azzurra) e di una appassionante postfazione di Salvatore Cascella.

L’incontro sarà moderato dal giornalista e scrittore Marcello Pulidori e vedrà la straordinaria partecipazione dello stesso Cascella.

Sarà presente l’editore Fausto Bassini.

 

Segnava gol ‘alla Maradona’ partendo da centrocampo. A San Siro contro il Milan ubriacò Sabadini, terzino della Nazionale. Fu lui a infrangere la leggendaria imbattibilità del portiere Tarabocchia, record italiano che ancora resiste – da oltre quarant’anni – tra i professionisti. E un suo allenatore, Gianni Corelli, vedeva in lui qualcosa di Pelé…

«Il presidente mi disse di scegliere: il Napoli in A, o la Spal in B. Decisi di venire a Ferrara». Numero 7 (ma 10 nell’anima), capelli lunghi, maglia fuori e faccia furba. Purosangue del dribbling. Gioia allo stato puro. La bellezza del calcio. Il senso del pallone. Figlio del Sud ma anche gemello del Tuono, Salvatore Cascella è stato – nell’ultimo campionato del “presidentissimo” Mazza, quando la Spal sfiorò la A, e nel seguente – genio e sregolatezza, amico del futebol bailado e nemico della linea laterale come binario di confine.

E se la sua ‘magica’ carriera si è fermata alla serie B, se qualcuno l’ha definito «il Cruijff della serie C», non importa: questo libro non è un almanacco, né una biografia. È un atto d’amore.

 

Non è stato il più celebrato giocatore della Spal, né ha compiuto una carriera da ricordare negli annali. Eppure, Salvatore Cascella per me ha rappresentato più di ogni altro. Più di tutti. Nessuno prima, e nemmeno dopo, mi ha dato i brividi, le sensazioni, il piacere e la gioia che mi ha dato lui. E tutto ciò, ai miei occhi e nel mio cuore, vale più di coppe e trofei, di vittorie e gol, di popolarità e successo. Nulla può sostituire un’emozione

 

PAOLO NEGRI (Ferrara, 1960), innamorato fin da giovanissimo di un certo football – romantico e artistico, poco tattico – e della Spal, è riuscito a coniugare le sue passioni più grandi: calcio e giornalismo. Professionista, dal 1989 lavora alla redazione sportiva del quotidiano “la Nuova Ferrara”.

Ama il Brasile e ha pubblicato i libri Le ali ai piedi: storie brevi di calciatori più o meno noti (Corbo Editore 1999), La mia Spal (Corbo Editore 2004, prefazione di Bruno Pizzul) e, insieme a Carlo Fontanelli, Il calcio a Ferrara: dal 1896 partite, protagonisti e immagini (Geo Edizioni 2009).

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!