Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Ferrara Off Teatro · 19 giugno 2016 · ore 19.00

Domeniche d’estate – terzo appuntamento – incontro con TAHAR LAMRI & performance ‘Il pellegrinaggio della voce’

facebook_event_1129067617156078

Dove

Ferrara Off Teatro

Quando

da 19 giugno 2016 · ore 19.00

Info

Organizzatore:
Ferrara Off Teatro

Domenica 19 giugno 2016
ore 19.00
Teatro Ferrara Off

Per la rassegna DOMENICHE D’ESTATE
quattro domeniche dedicate alla poesia e alla letteratura
INCONTRO CON TAHAR LAMRI
&
IL PELLEGRINAGGIO DELLA VOCE
evento in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato
performance al termine del Laboratorio teatrale con richiedenti asilo e rifugiati a cura di Roberta Pazi
in collaborazione con la cooperativa Camelot
con il patrocinio del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati

INGRESSO LIBERO

Il terzo appuntamento delle Domeniche d’Estate vede protagonista lo scrittore, narratore e giornalista Tahar Lamri. Nato ad Algeri nel 1956, vive in Italia, a Ravenna, dal 1986. Collabora con il settimanale ‘Internazionale’ e scrive su ‘Il Manifesto’ e ‘Left’, oltre ad essere redattore di ‘CittàMeticcia’, una testata interculturale di Ravenna e presidente della rete MIER (Media Interculturali Emilia-Romagna). Organizza e prepara attività teatrali, o meglio di narrazione, e con i suoi testi ‘Il pellegrinaggio della voce’ e ‘Tuareg’ gira il mondo per incontrare persone e far conoscere la sua letteratura. È direttore artistico del Festival delle Culture di Ravenna. In Italia ha pubblicato: ‘I sessanta nomi dell’amore’ (Mangrovie 2009), tradotto in inglese e in svedese. Ha partecipato a seminari e convegni nelle maggiori università italiane e straniere, in particolare negli Stati Uniti.

L’incontro con Tahar Lamri sarà accompagnato da IL PELLEGRINAGGIO DELLA VOCE, performance teatrale a conclusione di un laboratorio condotto da Roberta Pazi con partecipanti provenienti da diversi paesi.
Il punto di partenza è la lingua d’origine. Parole come suoni, e non solo come significanti o significati, parole che diventano un flusso sonoro continuo, una musica, in grado di accomunare ogni cultura. Tramite tecniche teatrali si cercherà il punto di contatto tra i partecipanti che si metteranno in gioco con il loro corpo, con la loro voce, con la loro storia. Parte fondamentale del lavoro sarà generata dall’approfondimento delle quattro emozioni principali che caratterizzano la vita di ogni essere umano: gioia, dolore, paura, rabbia. Il teatro diventa così il luogo ideale di incontro fra lingue e tradizioni diverse, in grado di offrire un’interazione arricchente fra attori e spettatori.

L’ingresso all’evento è libero, seguirà rinfresco in collaborazione con l’azienza agricola Bio Pastoreria

(foto di Giulia Paratelli)

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!