Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Ridotto del Teatro Comunale · 8 novembre 2014 · ore 21.00

Adria Harp Duo

Dove

Ridotto del Teatro Comunale
Corso Martiri della Libertà, 5, Ferrara

Quando

da 8 novembre 2014 · ore 21.00

Sabato 08 Novembre 17:00 Ridotto Del Teatro

ADRIA HARP DUO

 Cristiana Passerini e Cristina Centa
Jean Baur (1719-1773)
Sonate n. 4
Allegro, Minuetto, Allegro

Francesco Franz Petrini (1744-1819)
Duetto
Allegro, Rondò Allegro

Carl Oberthür (1819-1895)
Amadis (Marche-Fantaisie) op. 297

John Thomas (1826-1913)
Cambria Duett
Allegro maestoso, Andante espressivo, Allegro scherzando

Gianluca Deserti (1963)
Interscape n. 1 (prima esecuzione assoluta)

Jules Massenet (1842-1912)
Aragonaise dal balletto “Le Cid”

Claude Debussy (1862-1918)
Voiles
La Danse de Puck

Maurice Ravel (1875-1937)
Ma Mère l’Oye suite
Rare pagine tra Sette e Ottocento, trascrizioni dal repertorio francese storico per pianoforte solista (Debussy e Ravel), una prima esecuzione assoluta (“Interscape I” di Gianluca Deserti. Questo in sintesi il concerto che sarà proposto dall’Adria Harp Duo sabato 8 novembre alle 17 per Agenda Ridotto, il nuovo cartellone di concerti e conferenze sulla musica promosso dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara Claudio Abbado. Lo compongono Cristiana Passerini e Cristina Centa come nucleo costitutivo dell’Adrian Harp Ensemble, un progetto dall’organico flessibile, avviato al Conservatorio Buzzolla di Adria nel 2012 dalla stessa Cristiana Passerini. Il Duo ha effettuato incisioni di autori italiani contemporanei per l’etichetta Tactus e ha tra gli altri partecipato, assieme a Nextime Ensemble, all’edizione 2013 del Ravenna Festival, all’International Plucked String Festival di Timisoara in Romania, alle rassegne AdriaMix-John Cage e Serenade-Omaggio a Bruno Maderna, per le associazioni Sandro Fuga di Torino, Maskfest Italia, Circolo della Musica di Bologna.
Caratterizza il programma di sabato 8 novembre un secolo di brani originali per duo scritti da arpisti-compositori europei: Jean Baur, tra i primi a caratterizzare nel Settecento la scrittura per arpa emancipandola da quella per tastiere, Francesco Franz Petrini (arpista, camerista e didatta alla corte del duca di Mecklenburg-Schwerin), Carl Oberthur e John Welsh, entrambi reputati strumentisti dell’Ottocento, bavarese il primo e gallese il secondo. Dal Primo libro dei Preludi di Debussy sono tratte due delle trascrizioni della seconda parte del concerto, destinato a concludersi con una magnifica realizzazione per due arpe di Ma Mère l’Oye, la meravigliosa affascinante Suite descrittiva scritta nel 1910 da Ravel per pianoforte a quattro mani, su racconti di Perrault e di altri autori per l’infanzia.
Il progetto sulla musica d’insieme ideato da Cristiana Passerini all’interno della scuola di arpa al Conservatorio di Adria nel 2012, ha al suo attivo vari organici, dal duo al grande ensemble: per quest’ultimo si avvale di collaborazioni con il Conservatorio di Verona e la Fondazione Arena. Le esibizioni più significative
dell’Adria Harp Ensemble si sono svolte con le partecipazioni al progetto Cage on the Water presso il Teatro Comunale di Bologna e per la Fondazione G.E. Ghirardi presso la Villa Contarini di Piazzola sul Brenta a Padova. In formazione di quartetto, all’interno del quale il duo ricopre le prime parti, si dedica a repertori originali con particolare attenzione alla musica contemporanea; compositori come Nicola Baroni, Fabrizio Festa, Alberto La Rocca, Massimiliano Messieri, Mario Pagotto, Francesco Pavan, Nicola Sani, Claudio Scannavini hanno dedicato opere a questo gruppo, alcune comprendenti l’uso di elettronica e sistemi interattivi. Il quartetto si è esibito alla 25° edizione del Forfest a Kromeriz in Repubblica Ceca con opere in prima esecuzione mondiale assoluta.

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!