Caricamento Eventi

« All Events

  • Questo evento è passato.
Il Molo · 24 aprile 2016 · ore 11.00

ACIDO ACIDA 3°edizione della Birra Acida a Ferrara 24,25 aprile

facebook_event_264476940554181

Dove

Il Molo
via vignatagliata 1, Ferrara

Quando

da 24 aprile 2016 · ore 11.00

Info

Organizzatore:
Il Molo

Dopo il successo delle prime due edizioni torna anche per il 2016 il Festival della Birra Acida a Ferrara “ACIDO ACIDA” . Progetto ideato nel 2014 dal “IL MOLO” British pub di Ferrara e iI Beer Shop di Gualdo(Fe) I Luppoli Mannari. Per questa edizione abbiamo raddoppiato; la manifestazione si svilupperà su due giornate: domenica 24 aprile dalle 11 alle 2 e lunedì 25 aprile dalle 11 alle 24. Formula consolidata GATE 1: birra acida prodotta sul suolo Inglese GATE 2: birra acida dal resto del mondo.
Nel mondo birraio non si può non notare la rilevanza che hanno ormai assunto le produzioni più particolari. Pare che le birre speciali abbiano letteralmente ammaliato i mastri birrai. Già da diverso tempo, infatti, molti hanno sviluppato birre Sour Ale, o acide, con ottimi risultati! Il termine birra acida potrà non apparire allettante, ma non bisogna farsi ingannare perché si tratta di birre incredibilmente affascinanti; sfidano le aspettative e le certezze che molte persone hanno sulla birra. Non si possono certo definire easy, è un gusto da acquisire, ma gli arditi che forzeranno i propri limiti birrai ne saranno ricompensati. Quella delle birre acide è una categoria ampia e molto vaga. Rientrano in questa macro-categoria sperimentazioni nuove e creative ma anche stili molto storici e tradizionali, per esempio Lambic. Ciò che tutte hanno in comune è però l’acidità, qualità che dona vivacità e freschezza. Questa caratteristica deriva dal tipo di lieviti utilizzati; nella fermentazione delle birre acide, infatti, diversamente dagli altri stili, si usano diverse specie di lieviti, oltre ad alcuni tipi di batteri- Queste birre richiedono un maggior tempo per la fermentazione e per l’invecchiamento in botte che generalmente può arrivare anche a tre anni. Questo processo permette lo sviluppo dei sapori acidi e attenua quelli più spigolosi di origine batterica. Se i brewmaster riescono a trovare l’equilibrio, il risultato è eccezionale, complessi e rinfrescanti, lunghi sapori che si abbinino perfettamente con il cibo. Altra grande dote di questa birra è, infatti, le sconfinate possibilità nell’abbinamento che il gusto acido possiede.
TAPS LIST IN AGGIORNAMENTO:
“WILD BEER BREWERY”
GATE 1
01 – Shnoodlepip (6.5% alc.)
(Prodotta con farro, lieviti Bretta e Saison, invecchiata in botti francesi con l’aggiunta di pepe rosa, frutto della passione e fiori di ibisco)
02- Ninkasi (9.0% alc.)
(Saison prodotta con luppoli neozelandesi succo di mela del Somerset e lieviti selvaggi, seconda fermentazione con lieviti di Champagne)
03 – Evolver IPA Sour (5.8% alc.)
(Ipa in edizione limitata prodotta al 100% con lieviti Bretta)
04 -Sleeping Lemons (3.6% alc.)
(Gose prodotta con limoni conservati sotto sale e succo di limone)
05 – Indigo Child (8.0% alc.)
(Sour prodotta con uva spina in collaborazione con il birrificio Toccalmatto (Italia) per Rainbow Project 2014)

“BREW BY NUMBERS”
06 – 01I02 Amarillo & Orang (5.5% alc.)
(Saison prodotta con bucce di Arance di Siviglia e Luppolo Amarillo)

“SIREN BREWERY”
07 – Orange Boom (2.7% alc.)
(Berliner Weisse base della Calypso con scorza e succo d’arancia, luppolata con Citra ed Eureka)
08 – Calypso (4.0% alc.)
(Berliner Weisse)
09 – All Bretts Are off (4.5% alc.)
(English Bitter con luppoli Challenger e Fuggles fermentata con 12 ceppi di brettanomiceti)
10 – Blue Sky Blue Sea (5.0 % alc.)
(Gose prodotta con un’alga e Cloudberry (pianta rampicante del lampone) in collaborazione con Surly Brewing Company (Stati Uniti) per Rainbow Project 2015)

“BEAVERTOWN BREWERY”
11 – Yuzilla Phantom (4.8% alc.)
(Berliner Weisse prodotta con l’aggiunta di lime disidratato e succo di yuzu)

GATE 2
***BELGIO***
“CANTILLON”
13 – Gueuze
14 – Geuze 100% bio.
15 – Kriek 100% bio (ciliegie)
16 – Cuvée Saint-Gilloise (geuze con dryhop)
17 – Rosè de Gambrinus (kriek)
18 – Iris (lambic unblended)
19 – Grand Cru de Bruocsella (lambic unblended)
20 – Vigneronne (lambic con uve moscato)
“RODENBACH “
21 – Grandcru (red flemish/oud bruin)
22 – Vintage 2012 Oak Aged (red flemish/oud bruin)
“BROUWERIJ F. BOON”
23 – Oude Kriek
24 – Kriek
25 – Oude Geuze
26 – Oude Kriek (ciliegie)
27 – Framboise (Lamponi)
28 – Geuze Mariage Parfait
29 – Kriek Mariage Parfait (ciliegie)
“3 FONTEINEN”
30 – Oude Geuze
31 – Oude Kriek (ciliegie)
32 – Intense Red Oude Kriek (ciliegie)
”GEUZESTEKERIJ DE CAM”
33 – Oude Kriek (ciliegie)
“GIRARDIN”
34 – Geuze White Label (geuze)
35 – Geuze Black Label (geuze)
36 – Kriek (ciliegie)
37 – Framboise (lamponi)
“HANSSENS ARTISANAAL BVBA “
38 – Oude Geuze (geuze)
39 – Oude Kriek (ciliegie)
40 – Oudbeitje (lambic alle fragole)
“HORAL”
41 – Oude Geuze Mega Blend 2013 (Geuze)
“OUD BEERSEL”
42 – Oude Geuze (geuze)
43 – Oude Kriek (ciliegie)
44 – Framboise (lamponi)
45 – Bzart Lambiek (lambic – metodo classico)
46 – Bzart Krieken-lambiek (kriek – metodo classico)
“GUEUZERIE TILQUIN”
47 – Oude Gueuze
48 – Oude Quetsche (alle prugne)

Manca qualcosa? Stiamo cercando di conoscere tutte le realtà della città per aggiungerle al nostro calendario ma puoi aggiungere il tuo comunicato o segnalazione direttamente da questa pagina: www.listonemag.it/eventi/segnala

Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento puoi scriverci a questo indirizzo: eventi@listonemag.it. Grazie!